1° Torneo Primavera: Gli Old Pesaro Rugby

Dalle origini degli Old pesaro all’attuale formazione e attività sociali: quali le evoluzioni e quali le involuzioni?

L’Old Rugby Club Pesaro (questo il nome “ufficiale” del gruppo degli Old di Pesaro) nasce nel 2005 quando alcuni dei primi giocatori del Pesaro Rugby, colti da nostalgia per il rugby giocato, decisero di partecipare ad un trasferta a Reigate, in Inghilterra. Inizialmente gli appuntamenti erano delle occasioni per vecchi amici di rivedersi. In seguito, anche grazie al naturale coinvolgimento di “nuove leve” tra i genitori dei bambini del minirugby sono aumentati gli incontri e le partite disputate. La voglia di giocare ha spinto a guardarsi in giro e partecipare a vari tornei in italia.Forse le proprio la ricerca dell’equilibrio tra chi vuole vivere la nostalgia del rugby giocato e chi invece vuole recuperare il tempo perduto è la cosa più difficile. Il primo torneo di primavera vuole essere proprio una prova di maturità in questa direzione.

La classica domanda : perchè scegliere di giocare a rugby dopo i “quaranta”?

Chi ha sempre giocato a rugby può rispondere “e perché mai dovrei smettere?”. Per molti altri, invece, l’occasione di incontrare la palla ovale è avvenuta tardi. Oggi il rugby è uno sport in crescita per numero di tesserati in tutta italia ma solo vent’anni fa non era così diffuso e consociuto e non tutti hanno avuto l’opportunità di praticarlo in “giovane età”. Occorre dire che il rugby giocato dagli Old rimuove tutte le situazioni di contatto che possono provocare traumi ed infortuni e che le probabilità di farsi male non sono significativamente superiori ad altre attività, quali il calcetto o l’andare a sciare. OCcorre inoltre dire che “dopo i quaranta” il rugby tende a tornare ad essere più gioco e meno sport, proponendosi verametne come pratica senza limite di età. Si privilegia l’aspetto conviviale degli incontri a quello agonistico e il terzo tempo diventa la cosa più importante.

Quali i Progetti a breve e lunga scadenza degli Old Pesaro?

Più che di progetti, è meglio parlare di obiettivi e l’obiettivo per il futuro è sicuramente quello di coinvolgere più persone possibili all’interno del gruppo. I prossimi appuntamenti della stagione sono, oltre al Torneo di Primavera organizzato a Pesaro, il torneo Citta di Rovigo (il più importante torneo Old in Italia) ed il Torneo d’Estate organizzato a Ravenna. Non bisogna dimenticare inoltre l’incontro inserito nel contesto del derby del girone di ritorno del campionato di serie B con Jesi e il fatto che anche il Memorial Tigna avrà una momento dedicato agli old. Guardando più in là si deve pensare al fatto che il 2005 sarà il decennale dell’Old Rugby Club Pesaro ed un appuntamento importante già previsto è l’organizzazione del torneo Maory, che si disputa fra le compagini marchigiane (Pesaro, Jesi, Ascoli e Falconara). Importante sarà “fissare” le attività organizzate quest’anno ripetendo la festa di inizio stagione, il derby con Jesi ed il torneo di Primavera.

Società agonistica pesaro rugby e gruppo old : come vanno i rapporti? che ruolo giocano gli old all’interno della società?

Dal punto di vista dei singoli è quasi impossibile trovare qualcuno che non abbia anche un impegno con le altre realtà che coinvolgono il movimento rugbystico pesarese (chi allena, chi è accompagnatore, chi dirigente ecc. ecc.). se invece si pensa all’attività organizzata, credo che valga quello che è un po’ il limite oggettivo per tutti, ovvero stare un po’ stretti nelle strutture attualmente a disposizione. non è sempre facile doversi incastrare tra gli impegni delle squadre impegnate in campionati agonistici, il calendario per gli allenamenti ecc. Di certo gli Old ci sono sempre, in sostegno a chi gioca e contribuisce alla diffusione dello sport che tutti noi amiamo.