Cadetta stoica in difesa. Contro il Foligno arriva la seconda vittoria

Difesa coriacea e attacco chirurgico. Aggiungere un po’ di fortuna ed ecco svelati i segreti del successo della cadetta della Pagano & Ascolillo Pesaro Rugby, seconda vittoria su due in questo campionato di C2. I giallorossi domenica hanno infatti avuto la meglio sul Foligno per 16-11 al termine di una partita davvero combattuta, con un secondo tempo giocato quasi tutto in difesa. Dopo un iniziale piazzato di Cappelloni era stato il Foligno a portarsi in meta guidando nel punteggio sull’8-3, ma prima dell’intervallo Pesaro si era riportato in vantaggio con una meta di Salvatori trasformata da Cappelloni. Nel secondo tempo il Foligno le ha provate tutte per ribaltare il risultato, ma Pesaro è stata brava a punire i suoi falli con i due calci di punizione del giovane Tontini. Il Foligno ci prova sino la fine, ma i sogni di rimonta si spengono sui due calci piazzati che finiscono sul palo. “Che la partita sarebbe stata tirata lo sapevamo, Foligno squadra che sarà sicuramente una protagonista del campionato – spiega il tecnico Alberto Convertino – Abbiamo patito il loro peso sia in mischia chiusa che nei punti d’incontro, ma la freschezza di alcuni ragazzi e l’esperienza di qualche giocatore sceso dalla A ci hanno permesso di rimanere col fiato sul collo degli avversari fino a quando siamo riusciti a ribaltare il risultato e andare sopra il break. Ci si è messa poi la fortuna a far si che il Pesaro portasse a casa la partita, ma sono soddisfatto per la determinazione dei ragazzi che volevano a tutti i costi questa partita. C’è tanto da lavorare sia in fase offensiva che difensiva ma va bene così”

Pesaro Rugby-Foligno Rugby 16-11 (10-8)
Borelli, Madonna, Gai, Dell’Acqua, Cappelloni, Panzieri, Salvatori, Fagnani, Venari, Giunti, Galli, Triglia, Tonucci, Martinelli, Pierangeli.
Sono entrati Tontini, Scrima, Agostini, Api, Guerra, Cappelletti.
A disposizione Avanzi.
Metà di Salvatori + trasf Cappelloni.
c.p. Cappelloni, Tontini (2)