Chili, centimetri ed esperienza per la Fiorini Pesaro Rugby, il club firma l’argentino Marcos Delorenzi

Un gigante alla corte della Fiorini Pesaro Rugby. Il club giallorosso ha chiuso con la seconda linea argentina Marcos Delorenzi, un metro e 93 per 119 chili che a breve si metterà al servizio della squadra e degli allenatori Allori e Panzieri. “Conoscevo Augusto e così ho scoperto la realtà di Pesaro, un club con un progetto chiaro, che punta a far crescere e giocare i ragazzi della zona e dove ancora c’è la mentalità rugbistica che piace a me, dove il gruppo va ben oltre il campo, con ragazzi che si fermano per fare due chiacchiere e per organizzare attività e momenti per stare insieme, cose che con il professionismo un po’ si perdono”.

Delorenzi viene dal massimo campionato italiano, quel Top 10 in cui, dopo aver iniziato a giocare a rugby in Argentina, ha militato prima per due anni alla Lazio, poi due a Mogliano, per tornare a Roma con i biancocelesti nelle ultime due stagioni. In dote alla Fiorini porterà chili ed esperienza: “Ho scelto di scendere di categoria anche per riuscire a portare avanti il mio lavoro di personal trainer a Roma. Infatti resterò nella capitale durante la settimana per fare uno o due allenamenti a Pesaro con la squadra. Fra l’altro sono più le partite che giocheremo sulla costa tirrenica dei match su quella adriatica e quindi mi sarà abbastanza comodo. Non mi manca la preparazione atletica visto il mio lavoro, ma dovrò trovare la sintonia con i compagni e sviluppare con loro l’idea di gioco che vorrà lo staff tecnico”. Un giocatore versatile, che sarà molto utile alla mischia pesarese dato che si muove fra la seconda e la terza linea: “Nasco seconda linea e il mio ruolo è quello di seconda linea destra, ma nel tempo mi sono anche adattato a 8. Però non nascondo che quello che più mi piace è proprio il lavoro della seconda, sempre al servizio della squadra”.

Fra l’altro dopo la preparazione il campionato della Pesaro Rugby inizierà proprio contro quella sua Lazio, scesa dalla categoria superiore. Una partita sulla carta molto difficile, ma Delorenzi è davvero ottimista: “Dobbiamo da subito lavorare su una mentalità positiva, consci che siamo inseriti in un girone di serie A con tante ottime squadre, ma nessuna invincibile. Dovremo crederci sempre, ad iniziare dalla sfida alla Lazio, che ovviamente non sarà la stessa squadra della passata stagione in Top 10. Son certo che i miei compagni di Pesaro vorranno subito fare bella figura e io sarò in campo con loro”.