Domani al Toti Patrignani la Paspa Pesaro cerca punti salvezza contro Catania

Sfida all’alta classifica domani al Toti Patrignani. Alle 14.30 la Paspa Pesaro sfiderà l’Amatori Catania, seconda forza del campionato. Per i ragazzi giallorossi non sarà una gara semplice, ma la sconfitta di misura subita domenica scorsa a Roma contro la capolista lascia ben sperare i pesaresi che si presentano alla sfida praticamente al completo, con la sola assenza di Babbi certa.

La voglia di far bene è tanta, anche per rifarsi della sconfitta dell’andata, il passivo più pesante della stagione per i pesaresi, un 45-3 in favore dei siculi che vuole in qualche maniera essere cancellato. Di certo all’andata influirono la lunga trasferta e le assenze, ma il Catania se occupa quella posizione in classifica è perché è squadra  di livello, guidata da un’apertura argentina che ne detta a meraviglia i tempi. “Sono molto forti in mischia, tanto che ci fecero quattro mete fra pick and go e maul. – ricorda il capitano pesarese Villarosa – Abbiamo sofferto parecchio all’andata e domani immagino che la gara sarà sulla falsa riga, ma noi dovremo essere più bravi per limitarli. Sarà fondamentale l’atteggiamento con cui entreremo in campo. Vogliamo dimostrare che l’andata è stata solo una brutta partita. Ce lo siamo detti più volte in settimana, specie fra noi uomini di mischia”.

Una vittoria per i pesaresi potrebbe significare salvezza matematica. Ci state pensando? “Sinceramente non vogliamo fare nessun calcolo. Certo, sappiamo che una vittoria sarebbe un grande passo per la salvezza, ma è più importante la partita di domenica per il valore che ha in sé. Vogliamo fare vedere che non siamo da meno di questo Catania”.