La Fiorini Rugby Pesaro saluta il 2021 a Perugia

Nuovamente in trasferta. Domenica i kiwi giallorossi saranno impegnati a Perugia nell’ultimo match prima della pausa natalizia. Le due squadre sono appaiate in classifica, al 6° posto con 8 punti, ma Perugia ha 2 partite da recuperare.

«In questa prima parte di campionato abbiamo affrontato squadre difficili in trasferte impegnative, che possono mettere in difficoltà una squadra molto giovane come la nostra. – A fare il quadro della situazione in casa giallorossa è la seconda linea Davide Campagnolo – Negli ultimi incontri abbiamo affrontato le squadre più strutturate del girone, studiate per stare nella parte alta della classifica. Noi abbiamo una squadra molto giovane, con tanti ragazzi che arrivano adesso dalle giovanili, a prevalenza pesarese, abbiamo obiettivi diversi.»

Per Campagnolo un lungo periodo lontano dal campo a causa di un infortunio: «Domenica a Noceto per me è stata la prima partita dopo un lungo infortunio. Tornare in campo è stata una bella emozione. Non vedevo l’ora di poter portare il mio apporto alla squadra, anche in fatto di esperienza.

Domenica giocheremo nuovamente fuori casa. – Aggiunge Campagnolo – Giocare in trasferta ci penalizza, diamo il meglio sul nostro campo. Il Toti Patrignani non è mai stato un campo facile per gli avversari e questa serie di trasferte ci ha messo a dura prova.»

Avversaria del giorno Perugia: «Anche questa settimana ci siamo allenati molto bene, abbiamo fatto allenamento anche mercoledì mattina, nonostante il giorno di festa. La voglia di fare bene c’è. Sappiamo che Perugia è una squadra alla nostra portata, anche se giocare nel loro campo non ci aiuta. In fase di preparazione alla partita Allori ci ha chiesto di trattare questa partita come fosse una finale. È l’ultima partita dell’anno, prima della pausa natalizia, e vogliamo portare a casa punti per salire in classifica e fare morale.

Perugia ha avuto dei buoni rinforzi, è una squadra da media classifica come noi. – L’analisi di Campagnolo – Attualmente siamo a pari merito ma loro hanno delle partite da recuperare. Vincere ci servirà e mettere un po’ di distanza. Nelle poche partite che hanno giocato hanno fatto molto bene e hanno sempre guadagnato qualche punto. Dovremo stare attenti alle fase statiche, che è quello che è andato male a Noceto. In allenamento ci siamo concentrati molto su questo.»

Domenica in campo anche l’under17 giallorossa che alle 11, al Toti Partignani, incontrerà i pari età del Fano per la finale del girone. La vincente accederà alla seconda fase del campionato. Alle 10, sempre sul campo di Muraglia, le Formiche Rugby Pesaro under15 impegnati con Fabriano.