La Fiorini Rugby Pesaro sospende gli allenamenti

A seguito della sospensione, da parte della Federazione Italiana Rugby, delle attività agonistiche per il mese di gennaio, la Fiorini Rugby Pesaro si riorganizza.

Con la decisione della Federazione è arrivato il rinvio, a data da destinarsi, delle partite con Napoli e Civitavecchia, originariamente in programma il 16 e il 30 gennaio. La società giallorossa ha così deciso lo stop agli allenamenti per la settimana in corso. «Vista la situazione abbiamo deciso di sospendere gli allenamenti di tutte le categorie – spiega il presidente Simone Mattioli – stiamo valutando se prolungare la sospensione anche alla prossima settimana. Dal 10 è previsto un ulteriore irrigidimento delle regole. L’accesso a campo, palestra e spogliatoi sarà consentito solo con il green pass rafforzato. Vale  per gli atleti ma anche per staff e accompagnatori. Quindi potranno accedere agli allenamenti solo persone vaccinate o guarite dal covid. Per chi non ha ancora completato il ciclo vaccinale sarà obbligatorio un tampone settimanale.»

Situazione che cambierà ulteriormente in caso di ingresso della regione in zona arancione, dove il tampone settimanale diventa obbligatorio per tutti. «Queste sono le regole dettate dalla Federugby, e valgono per tutte le nostre categorie – Aggiunge Mattioli – Anche tra i nostri ragazzi ci sono numerosi casi di positività e temiamo che con il rientro a scuola la situazione possa peggiorare. Una situazione che ci crea numerose incertezze e difficoltà organizzative.»