Pioggia e fango non fermano la Capitolina che al Toti Patrignani ha la meglio sui giallorossi

«Abbiamo trovato una squadra molto forte, non per niente è prima in classifica. Abbiamo giocato bene, anche se abbiamo commesso alcuni errori non abbiamo mai mollato.»

Il tecnico giallorosso Augusto Allori commenta così la partita con la Capitolina. Per la capolista la quarta vittoria da inizio campionato, per la Fiorini Rugby Pesaro un punto di bonus arrivato grazie alla differenza punti inferiore a 7. Non cambiano le posizioni in classifica: i laziali consolidano il 1° posto in solitaria con 19 punti, Pesaro resta al 4° gradino con 8 punti.

Il meteo non ha sorriso al Toti Patrignani, costringendo le due formazioni a fare i conti con pioggia e fango: «Forse il fango ci ha aiutato un po’, ma non è bastato. – Prosegue Allori – Sono contento dello sforzo fatto dai ragazzi durante la partita. La Capitolina è una squadra molto completa, che sbaglia poco e gioca un ottimo rugby. Ce la siamo giocati, siamo anche stati avanti, ma non siamo riusciti a chiuderla a nostro favore.» Guardando alla prestazione dei giallorossi: «Purtroppo in campo si è visto sempre lo stesso problema. Abbiamo regalato i primi 5 minuti e loro ci hanno subito punito. Ci siamo ripresi e abbiamo girato il risultato, ma abbiamo fatto alcuni piccoli errori che loro non si sono lasciati scappare. Ci dobbiamo accontentare del punto di bonus difensivo. Il nostro forte in questo momento è la mischia, hanno fatto un partitone. Dobbiamo continuare a lavorare su difesa, placcaggio, punto d’incontro difensivo e offensivo per dare qualità all’attacco.»

Migliore in campo, nelle file della Fiorini Pesaro Rugby, Alberto Galdelli: «è stata una partita sofferta. Dobbiamo dare onore al merito e al valore del nostro avversario. Capitolina è la capolista e ha dimostrato sul campo i valori della classifica. Anche noi abbiamo messo in campo una buona intensità, soprattutto nel primo tempo. Abbiamo tenuto testa per tutto l’incontro ad una squadra che è più titolata di noi, abbiamo fatto una partita consistente, non abbiamo mollato nei momenti di difficoltà. Sono veramente contento. Non era facile, ne scontato, fare una buona prestazione. In partite così, con squadre più forti serve la mentalità giusta, che oggi non è mancata.» Buona la prestazione del veterano Galdelli, uscito dal campo dopo 30 minuti di qualità, a causa di un infortunio alla caviglia, che gli hanno valso il titolo di ‘migliore in campo’. «Effettivamente mi è piaciuta la mia prestazione – Commenta il pilone giallorosso – Quando ero in campo la mischia è andata molto bene, ci ha consentito di portare avanti la palle e di fare due mete. Quando sono uscito eravamo in vantaggio, peccato non aver potuto continuare a causa dell’infortunio.»

Adesso per i ragazzi di Allori una settimana di pausa prima della trasferta a Catania, in programma domenica 21 novembre.