Sconfitta più che amara a Modena

Nulla da fare in Emilia per la pesaro Rugby. Dopo Noceto, anche da Modena i giallorossi sono costretti a tornare con una sconfitta per 19-17 che lascia davvero l’amaro in bocca per come è maturata. E’ Pesaro infatti a fare la partita nel primo tempo, guidando sempre nel punteggio. Al 3’ è Babbi a segnare e trasformare, mentre al 28’ è Alessandro Casoli ad andare in meta con Babbi che trasforma. Modena insegue sempre, si riavvicina con due mete, ma prima dell’intervallo è ancora Babbi a centrare una punizione e ad allungare sul 17-12. Peccato che i punti del Pesaro finiscano qui. Nel secondo tempo è guerre di trincea, nessuna delle due squadre riesce ad avere la meglio, Babbi prova ad allungare con un piazzato ma non riesce. Al 33’ però ecco il cartellino giallo per Alessandro Casoli che lascia in quattordici la propria squadra. Tre minuti più tardi la meta trasformata del Modena per il sorpasso del 19-17. I sogni di vittoria dei pesaresi si infrangono al 42’ su un calcio di punizione molto angolato che Babbi non riesce a spedire fra i pali. Una Pesaro Rugby che resta aggrappata con le unghie al terzo posto in classifica, ma che ora deve guardarsi seriamente le spalle. Ora tre settimane per leccarsi le ferite e poi il 30 novembre in casa contro Bologna in una sfida da non sbagliare.