Soddisfazioni per l’under17 della Fiorini Rugby Pesaro, pronti alla fase interregionale

La miglior under17 delle Marche. Con la vittoria di domenica scorsa, contro i pari età dell’API, i giovani giallorossi si sono aggiudicati l’accesso alla fase interregionale, seconda parte del campionato under17. Un bel risultato per il settore giovanile della Fiorini Rugby Pesaro che nella fase regionale non ha subito nessuna sconfitta e ha portato a casa belle vittorie con ampi scarti.

«Sono molto soddisfatto, la prima fase del campionato è andata molto bene. – Il commento dell’allenatore Luca De Angelis – Abbiamo chiuso questa prima fase imbattuti. La finale della prima fase con API è stata una partita difficile. I ragazzi la sentivano molto. Malgrado tutte le nostre raccomandazioni erano molto nervosi. Abbiamo avuto qualche attimo di incertezza, poi nel secondo tempo hanno tirato fuori la grinta e abbiamo portato a casa il risultato. Alla lunga la qualità dei ragazzi si è fatta sentire, anche se abbiamo avuto svariate assenze tra quarantene, influenze e infortuni, e abbiamo giocato con pochi cambi disponibili. Abbiamo schierato anche un ragazzo nuovo, che si allena con noi da soli due mesi, ma che ha giocato molto bene. Adesso ci aspetta la seconda parte.»

Questo campionato under17, arrivato dopo più di un anno di stop, ha mostrato anche come il covid ha inciso sul rugby giovanile.

«Pesaro ha una situazione migliore di altre società. – Le considerazioni di De Angelis – Il movimento in regione qualitativamente è in crescita. Quest’anno nella prima fase si è vista la crescita delle varie squadre ma anche la difficoltà data dal covid. Molte società si stanno ristrutturando e hanno creato delle franchigie perché i numeri dei ragazzi sono insufficienti. A noi sta andando meglio, non abbiamo numeri elevati , e questo mi preoccupa per la seconda fase, ma abbiamo alcuni ragazzi nuovi ad affiancare quelli che giocano a rugby fin da piccoli. Quello del covid è un grosso problema per tutti.»

Uno sguardo al futuro, che per l’under17 giallorossa vuol dire, da gennaio, fase interregionale. Alla seconda parte del campionato prenderanno parte 6 squadre, quelle classificate ai vertici dei gironi di Umbria, Toscana ed Emilia Romagna. Il girone prevede partite di andata e ritorno.

«Nella seconda fase il livello si alzerà, si affronteranno le squadre che sono risultate essere le migliori del loro girone. – Spiega ancora l’allenatore pesarese – Per noi cambieranno gli obiettivi. Quello della prima fase era vincere e passare al girone interregionale. Ora l’obiettivo diventa farci valere, divertirsi e imparare. Ce la possiamo giocare, non ci poniamo obiettivi precisi di classifica, ma domenica dopo domenica faremo il nostro meglio cercando di vincere e di imparare dagli errori e dalle eventuali sconfitte. Una bella soddisfazione anche per i ragazzi che sono molto contenti dei risultati ottenuti e di alzare il livello del confronto. Sanno che ora ci vorrà più impegno, ma sono pronti.»

Un lavoro importante quello fatto dalla società giallorossa per la crescita dei giovani rugbisti, che spesso è stato coronato dalla convocazione dei pesaresi ai raduni organizzati dalla Federazione Italiana Rugby, come quello in programma a Parma dal 4 al 6 gennaio. «Spero che tra i convocati, che dovremo conoscere a breve, ci siano anche alcuni dei miei ragazzi. – Commenta De Angelis – I ragazzi del nostro gruppo che potrebbero partecipare sono molti, ma solo un numero limitato può essere convocato. Spero che ci siano presto occasione per chi non sarà chiamato questa volta. Questo genere di opportunità è l’epilogo di un lungo lavoro che stiamo facendo con questi ragazzi. Molti di loro giocano a rugby già da piccolissimi. Un progetto che sta portando i suoi frutti che parte dal mini rugby. Questi risultati sono frutto di un lavoro di gruppo, devo ringraziare chi mi aiuta ad allenare i ragazzi in campo: Danilo Maccan e Diego Antonelli, che giocano anche nella prima squadra, e il preparatore atletico Jacopo Terenzi. Insostituibili i dirigenti accompagnatori».

Sta per giungere al termine anche la prima fase del campionato under19, che domenica vedrà i giallorossi impegnati nell’ultima partita sul campo del Perugia. In caso di vittoria i pesaresi accederanno direttamente alla fase interregionale.